Latte di capra

Un’ottima alternativa al latte vaccino, facile da digerire e ricco di proteine

Scopriamo insieme quali sono le caratteristiche che lo accomunano e lo differenziano dal latte di mucca

Calorie
Il latte di capra contiene 70calorie per 100 grammi, mentre la stessa quantità di latte vaccino ne contiene 60 (se intero), 40 (parzialmente scremato) o 34 (scremato). 

Proteine
Il profilo proteico del latte di capra è identico a quello del latte di mucca. Le proteine del latte di capra hanno però elevate quantità di taurina ( un amminoacido con un ruolo importante nella formazione e sviluppo delle cellule neurali nei bambini.)

Minerali 
Il latte di capra apporta una quantità maggiore di calcio e di fosforo, un prezioso alleato quindi nella crescita e in caso di osteoporosi

Grassi
Il contenuto di grasso nel latte di vacca è 3,5%, rispetto al 4,15% in quello di capra. Attenzione però, i grassi buoni sono contenuti maggiormente nel latte caprino che in quello vaccino (esempio acido linoleico ad azione anticancerogena, acido arachidonico costituente delle membrane cellulari…)

Il latte di capra è più digeribile
L’elevata digeribilità del latte di capra è dovuta dal tipo di grassi che contiene : le molecole di grasso del latte di capra sono più piccole e più facilmente aggredibili dalle nostre lipasi (enzimi che digeriscono i grassi) . Quindi per chi ha problemi al tratto gastrointestinale (falsa intolleranza o di secondo livello), il latte di capra risulta più digeribile.

Colesterolo 
Il contenuto di colesterolo è quasi identico a quello del latte vaccino (10 mg vs 11).

Lattosio
il latte di capra apporta la stessa quantità di lattosio del latte di mucca (non adatto quindi a chi è intollerante al lattosio), tuttavia è più digeribile